L'INCANTO DEL DECORO A MANO

11/9/2020 10:28:09
News
L'INCANTO DEL DECORO A MANO

Stupefatta bellezza che si perpetua nel tempo  


Canto di un mattino di primavera.
Bellezze celate nei teneri boccioli, rivelate nei fiori che si aprono nella loro forma fresca o stilizzata.
Linee sottili tracciano perfette armonie di sentieri sulle quali il verde poggia rigoglioso.
Il sole filtra tra le foglie che, arrampicandosi, s’innalzano come le ali di uccelli in volo, tracciando traiettorie romantiche e migratorie.
 
Giochi di aperture, di spirali e volute, con geometrie armonizzanti.
Stemmi, casate, dinastie come contrassegni nella loro raffigurazione pittorica.
Colori campestri danno varietà di toni per vivaci e contrastanti emozioni; dorati e argentei per fastose eccitazioni.
Linee e forme che obbediscono all’amore capaci di catturare e intrappolare lo sguardo, incatenandolo dolcemente ad esse.
 
Questo ed altro ancora è l’arte di apporre pitture, fregi, addobbi come ornamento per uno spettacolo gentile, pieno d’allegrezza e di poesia.
 
Leggendaria meraviglia fin dal mondo antico, l’estro ha sempre accompagnato l’uomo nel dare forma propria alle figure, animando pareti ed elementi con il disegno, per adornare con ispirazioni evocative senza tempo.
Il fascino che ciò ci trasmette è esaltato dalla sensibilità per il colore che ogni pezzo decorato effonde.
 
Attraverso colori, pennelli, antichi segreti e tecniche di decorazione, il legno grezzo si trasforma in piacevolissimi complementi d’arredo e da collezione, dai motivi classici e moderni, esclusivi e personalizzati, interamente eseguiti a mano.


Nulla è lasciato al caso


L’arredo decorato come insuperabile sintesi di eleganza  


Tornato in auge in Italia a partire dagli anni ’80, il mobile decorato è un evergreen dell’arredo classico e country.
Attraverso il segno forte ed inconfondibile di decori professionali, l’eleganza entra prepotentemente nell’ambiente attraverso un racconto fatto di immagini, colori e messaggi.
Riprodotti su legno selezionato, i soggetti e le geometrie colorate sono capaci di integrarsi perfettamente con l’ambiente circostante, arredando con distinzione e buongusto spazicontemporanei.
Lo spezzare la monotonia di scenari asettici con mobili dipinti a mano, riflette un senso di qualità raffinata e squisita ricercatezza grazie ad un linguaggio fatto di forme, colori e accostamenti.  
Non c’è nulla di casuale per chi compone un ambiente dal sapore artigianale: fa emergere l’amore e gusto per le cose artistiche e chic, risaltando la propria personalità e preferenze estetiche, dando vita a uno scenariounico. Il proprio.


Tecniche e procedimenti esecutivi 


Una sapienza artigiana tramandata nel tempo


Ciascun complemento d’arredo scelto, gessato colorato, lucidato o laccato, può essere impreziosito dalla decorazione e diventare un pezzo assolutamente unico e di notevole valore creativo. La decorazione, adattata di volta in volta ai volumi della stessa, è eseguita rigorosamente a mano da maestri decoratori diplomati.  
Si parte con un bozzetto, dove si testano le varianti di colore e si definiscono le personalizzazioni.
Unitamente si sceglie il pregio del legno, la finitura e la tinta.  
Una volta rifinito e colorato il complemento d’arredo, si passa allo spolvero: con una carta da lucido bucherellata all’antica maniera dei maestri del rinascimento (1400-1500), si appoggia sopra il mobile d’interesse e si tampona con un sacchettino contenente polvere di gesso colorata.
Si procede poi alla colorazione dando una primitiva base del decoro; a seguire con sfumature di colori pieni, chiaro/scuri si dà la forma concreta al soggetto più o meno a rilievo: i colori chiari danno luce e volume, mentre lo scuro dà la profondità. Il colore acquarellato, con toni più o meno intensi, si utilizza a volte per ottenere l’effetto volumetrico del soggetto.  
Pronto il tracciato, il decoratore interviene a vivificare l’impronta originaria con colori, sfumature e pennellate, segni della sua libera interpretazione artistica.
Al termine del decoro lo si consuma leggermente in modo da renderlo “vissuto”. 
In passato rifinito a cera, oggi il legno viene anticato e protetto in modo da evitare assorbimenti e conseguenti macchie. L’anticatura viene completata con prodotti che rendono il mobilio vivo nei colori.
Le colorazioni sono ad acqua, della vasta mazzetta RAL Design.
Cura, precisione, manualità e maestria donano ricchezza e spessore all’opera d’arte.
 

Motivi Ornamentali


Tra storia e libera interpretazione artistica  


Conservati su rotoli disposti con cura per ordine numerico, ogni disegno è frutto di una approfondita ricerca cromatica e stilistica. Di ogni singolo campione spedito al cliente se ne mantiene la duplice copia, archiviata nel tempo e disponibile per riutilizzi futuri, anche a distanza di anni.
 I decori più ricorrenti sono così sintetizzati:


  • Grottesche (periodo rinascimentale, dalla sommersa Domus Area Neroniana)

  • Fiori e Rosette

  • Girali e Volute

  • Paesaggi

  • Natura

  • Stemmi

  • Frutta

  • Bozzetti o foto forniti del cliente


Proprio perché frutto della manualità di decoratori differenti, gli ornamenti non saranno mai riprodotti in identico modo e ciò fa di ogni mobile, un pezzo di design unico.
Quel valore aggiunto dato da impegno e creatività, tradizione ed innovazione, espressione di una volontà e di una mente a servizio di questa nobile espressione. Così l’esclusività del decoro è data dal fatto che tutto è creato appositamente per chi lo richiede.  

 


by Sara Lauri © 2020 Tiferno Mobili s.r.l.


 


Creazioni uniche, decori esclusivi


Scegli il tuo decoro


Tiferno Mobili offre la possibilità di intervenire in prima persona alla realizzazione del mobile prescelto, modificando misure, variando le dimensioni, scegliendo forme e colori per creare così un pezzo d’arredo totalmente unico. La personalizzazione è infatti l'idea cardine attraverso la quale l’azienda esprime la sua attenzione alle esigenze e gusti del cliente, con la possibilità, quindi, di indicare anche il decoro che si desidera.
Richiedi informazioni a info@tiferno.it